lunedì 28 marzo 2011

LEGGERO: Petti di pollo alla griglia... travestiti e teneri

Se dite petti di pollo alla griglia... vi viene in mente una piastra antiaderente scaldata su cui rosolare i petti di pollo fino a che li vedete asciutti e secchi... e diciamocelo, anche un po' difficili da masticare...

In effetti una padella l'ho usata... e ho anche cotto alla griglia dei petti di pollo... ma, li ho "travestiti" ... e quando li ho assaporati è stata tutta un'altra storia..


ingredienti:

600 grammi di petti di pollo
acqua
l'interno di 1 zucchina grande (la parte gialla)
3 pomodorini pachino (150gr)
spezie e sale q.b.

Sistemate i petti di pollo in un contenitore e copriteli con dell'acqua fredda. Lascateli almeno 12 ore in frigo ... "a bagno": questo procedimento serve per "intenerire" la carne.
In effetti se non avete problemi di diete ipocaloriche e di latticini potreste usare yogurt, latte... se invece volete dare un sapore più intenso... usare vino. Logicamente la versione più economica in termini di calorie e di costi è l'acqua.
Accendete il fuoco sotto una padella antiaderente grande e fatela arroventare come fareste per i classici petti di pollo grigliati. Noterete che appena adagiate i petti a contatto con la piastra bollente si comportano in modo diverso rispetto a quelli non messi "a bagno". Salate ed aggiungete le spezie: io ho spolverato i petti con un pochino di polvere per arrosti (timo, pepe, lauro, maggiorana, pepe, rosmarino, salvia...)
Togliete alla zucchina la parte esterna (quella verde) che potrete usare come contorno grigliandola a parte o utilizzare in altre preparazioni. Frullate la polpa interna (la parte gialla) ed aggiungetela ai petti di pollo. A questo punto aggiungete i tre pomodorini a pezzetti .. e fate cuocere. Man a mano che la cremina gialla cuoce addenserà il sughetto della preparazione ed otterrete una cremosità molto gradevole (che logicamente si ottiene aggiungendo amidi... con un utilizzo maggiore di calorie e carboidrati)

Questa cremina gialla a mio avviso potrà essere usata anche con il pesce, nelle minestre... negli intingoli della pasta.. insomma è un modo versatile e poco calorico per dare cremosità alla nostra cucina leggera.. ed è quasi "insapore"...

Non ci sono grassi.

Veramente gradevoli: teneri, saporiti e morbidi.

Nota Bene: se avete necessità di usare un peso particolare di pollo... (ad esempio io ne posso mangiare 150 gr peso crudo) pesatelo prima della cottura e evidenziatelo infilzandolo con uno stuzzicadente che rimarrà ancorato alla carne fino a fine cottura.


2 commenti:

luna ha detto...

che buono questo petto di pollo! Semplice e gustoso! Bravissima :))
Baci

riccioli di cioccolato ha detto...

Bella ricetta e bel titolo, complimenti sei bravissima.