venerdì 13 agosto 2010

Torta frollosa

Quando gli eventi ti suggeriscono di sperimentare cose nuove.. e le combinazioni riescono si possono anche condividere: una crostata alla frutta .. che è diventata una torta.. una torta frollosa..

Ingredienti:

frutta:
200 grammi di more fresche
3 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di succo di limone o di liquore

frolla:
500 grammi di farina
200 grammi di burro
sale q.b.
2 uova intere medie
la scorza di un limone non trattato
la punta di un cucchiaino di caffè di bacca di vaniglia polverizzata
200 grammi di zucchero a velo
1 bustina di lievito per dolci (ho usato paneangeli)

per trasformare la frolla in impasto morbido:
1 bicchiere di acqua di circa 250 ml (o di latte)

per rifinire:
zucchero perlato

Procedimento:

Mescolare more e zucchero (a gusto 1 cucchiaio di succo di limone o di liquore) e lasciare riposare. Accendere il forno a 170 gradi.
Mettere nel frullatore farina e lievito. Aggiungere il burro freddissimo tagliato a tocchetti. Lavorare fino ad ottenere la sabbiatura ( il burro si attacca alla farina creando un impasto farinoso e giallo impedendole di far legare il glutine..). Aggiungere il sale e le due uova. Lavorare. Aggiungere infine gli aromi e lo zucchero a velo. Lavorare finchè l'impasto si raggruma.
Dividere l'impasto in 3 parti unirne due tra loro (2/3 + 1/3). Far riposare gli impasti in frigo per almeno 30 minuti. Rimettete la parte piccola dell'impasto della frolla (1/3) nel frullatore ed aggiungete un bicchiere di acqua. Fate lavorare fino ad ottenere una crema densa (simile all'impasto del ciambellone).
Con i 2/3 dell'impasto della frolla formare in una teglia da crostata una base con bordo .. e rifinitela come se fosse una crostata in bianco.
Cospargere le more zuccherate sulla base distribuendole in modo uniforme.
Versate sopra l'impasto morbido distribuendolo in modo omogeneo fino al bordo della frolla. Cospargete di zucchero perlato facendo attenzione a non farlo capitare sul bordo.
Cuocere in forno a 170 gradi per 35 minuti (regolatevi con il vostro forno)
Si potrebbe servire ricoprendo la superficie con zucchero a velo.. ma io non l'ho fatto.

2 commenti:

Azabel ha detto...

Le tue ricette sono sempre incredibilmente pratiche... voglio riciclarmi il procedimento con una frolla all'olio, grazie per l'ottima idea!

Silvia ha detto...

Grazie cara, ricordati di mettere il lievito..